Sapone decorato “mica graphic line”


Sapone decorato con la tecnica graphic line e miche

naturali

Questa tecnica di decorazione del sapone, pur nella sua semplicità, è molto efficace ed esteticamente appagante. Un ottimo primo passo per avvicinarsi all’universo di creatività che è la decorazione dei saponi fatti in casa! Vediamo passo per passo la realizzazione di un semplice panetto di sapone decorato con la tecnica “graphic line”.


     

 

Ingredienti

Olio di oliva  250 g

Burro di cacao in pani  50 g

Olio di cocco  100 g

Olio di mandorle dolci  100 g

Soda caustica (NaOH)  70 g   (sconto del 5%)

Acqua  163 g

Biossido di Titanio 2 cucchiai

Mica colorata q.b.

Alcool etilico 95% in spray

 

Procedimento

N.B.: trattandosi della classica preparazione di sapone con il metodo della soda caustica, si consigliano assolutamente le precauzioni necessarie per evitare che la soluzione caustica entri in contatto con occhi o pelle del corpo: indossare guanti e possibilmente occhiali protettivi da laboratorio ed evitare di respirare direttamente i vapori sprigionati dalla soda in acqua!

Seguendo il procedimento del “metodo a freddo”, si prepara dapprima la soluzione di soda caustica pesando la polvere e versandola pian piano nell’acqua precedentemente pesata, mescolando lentamente. Si consiglia di effettuare questa operazione in un contenitore resistente al calore (sprigionato dalla soda in acqua, per reazione esotermica), che non sia però di metallo.

Lasciare reagire la soda in acqua fino a completo scioglimento e finché la soluzione da torbida non torni limpida. A quel punto sarà pronta per essere aggiunta agli oli ed emulsionata. Nel frattempo, pesare gli oli e i burri in un contenitore, mescolando. Aggiungere la soluzione caustica (NaOH + acqua) precedentemente preparata e frullare fino al raggiungimento di un nastro (fase cremosa) non troppo denso. 

Pesata di oli e burri

Preparazione della soluzione di Biossido di Titanio e acqua

Preparare in una ciotolina una soluzione di acqua (q.b.) e ossido di titanio, dalla consistenza di una vernice, ed aggiungere alla crema di sapone, per sbiancarla. 

Frullare nuovamente e versare uno strato di sapone, dello spessore di circa 3 cm, nello stampo scelto per la preparazione del panetto di sapone. Prendere una mica del colore scelto (nel nostro caso, un bel verde brillante!) metterne qualche cucchiaino in un setaccio da cucina e cominciare a spolverarne uno strato sottile ed uniforme sulla crema di sapone versata nello stampo, a mo’ di zucchero a velo. E’ importante che lo strato rimanga sottile, per far sì che i due strati di crema di sapone possano comunque attaccarsi tra loro.

Strato di mica verde spolverizzata sulla crema di sapone

Lasciare depositare per un minuto e versarvi sopra il resto della crema di sapone. Decorare a piacere con semi o frutta secca ed eventualmente altre miche colorate! Spruzzare uno strato di alcool etilico al 95% per evitare che i sali di soda salgano in superficie, intorbidendo l’aspetto del nostro sapone. Coprire con una pellicola l’intero stampo, senza toccare la superficie del sapone e con un panno. Lasciare a riposo e fermo fino al giorno dopo (24 ore circa) e poi togliere dallo stampo il pane di sapone. Porre su un tagliere o in un tagliasapone e tagliarlo in fette di circa 2 – 3 cm di spessore. All’interno, sarà visibile una bellissima “riga” di mica, che sembra disegnata con un pennarello, e che conferirà al nostro sapone l’aspetto di un vero e proprio dolce goloso!


Riporre le fette di sapone su un vassoio e lasciare stagionare per almeno tre settimane prima dell’uso, ricordandosi di girarle per esporre alternativamente tutte le facce all’aria.

Lascia un commento